Nuzzo Di Biase

in GLI IMPIEGATI DELL’AMORE

di David Foenkinos

Traduzione e adattamento di Michele De Virgilio
Regia Marie Pascale Osterrieth

I destini dei protagonisti, Michele e Silvia, si incrociano in un’agenzia matrimoniale, dove i due vanno non per cercare l’anima gemella, ma per svolgere il loro onesto lavoro di impiegati.
Sono singles che vendono felicità ai loro clienti, ma che vivono un’esistenza piuttosto monotona e insignificante.
Quando, per via di internet, più nessuno cercherà le loro consulenze amorose, questi “Cupidi” dal contratto a termine, saranno costretti a posare le frecce e ad intraprendere un viaggio introspettivo che li porterà a sedersi al di là della scrivania; perché un problema può scatenare reazioni a catena dalle conseguenze imprevedibili e costringere due timidi ad uscire dal guscio per affrontare la vita.
In questa commedia dell’autore francese David Foenkinos, si ritrova tutto il suo universo, pieno di fantasia e di humor. Riflessioni sulla coppia, sulla solitudine, sulla paura della felicità, sul divorzio e sull’arte di ballare il tango

Credits

Scene Italo Grassi
Costumi Laura Liguori
Musiche Jacques Davidovici
Disegno Luci Danilo Albani
Fonica Roberto Piatti
Management e Produzione Annetta Sacco
Distribuzione Monica Savaresi
Amministratrice di compagnia Erika Ripamonti
Segreteria Generale Valeria Pais
Service Suonovivo anc – Luca Belotti/Dalibor Kuzmanic