Kalabrugovic

Grande ed inimitabile filosofo metropolitano, da grande osservatore dei reali personaggi delle periferie il Kala ci racconta di bocciature alla cresima, parenti calabresi, amici balordi con alfettoni truccati, impennate davanti alla polizia muta! E via delirando…Il suo personaggio più amato è “Pino dei palazzi” con il tormentone “Mimmo c’hai n’a siga?” Uno zarro di periferia assolutamente esilarante nel suo essere ignorante.

Scheda Artista

Contattaci

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Oggetto

Messaggio